CORRENTI INDOTTE (ET)

Il controllo si basa sulle perturbazioni che le correnti, indotte da un campo magnetico
in un materiale conduttore, subiscono nell’interazione con anomalie strutturali.
Consente di rilevare difetti superficiali e sub-superficiali presenti nel materiale
siano essi di tipo geometrico, cricche, termocorrosioni o elettrico/magnetico.
Possono essere esaminati tutti i materiali conduttori, tipicamente i metalli.
Impiegato prevalentemente nei controlli delle saldature, dei riporti superficiali
e in campo aeronautico.
La DUEMME utilizza la tecnica ET presso raffinerie nel controllo di scambiatori
di calore in servizio durante i periodi di manutenzione.

> Apparecchiature